Sezione FIDAPA di Amantea       


La città
«Poi viaggiai nel treno per le Calabrie(…)per quel paese di fumo e di gallerie, (…)dinanzi al mare, a nomi da sogni antichi, Amantea…»(E. Vittorini, Conversazioni in Sicilia). Temesa, Clampetia, Nepetia, Almantiah… Amantea, in ogni caso “Citta da Amare”. Dal mito di Clete, attraverso tutta la colonizzazione greca, sappiamo che questi luoghi, prima ancora di Roma, furono abitati dagli Enotri, dagli Ausoni e da altre popolazioni italiche indigene. Successivamente Bizantini ed Arabi ne rimasero affascinati. Profondo è stato l’influsso bizantino su queste popolazioni, specialmente sul carattere, sulla lingua e sulla toponomastica. Anche Roberto il Guiscardo si accorse di Amantea, scacciando i Bizantini. Non meno fu l’interesse degli Angioini e degli Aragonesi. Per l’esercito di Napoleone non fu facile conquistarla (1806-1807). «Nobilissima fedelissima regibus». La città antica, sorta ai piedi del suo castello, si proietta, come una grande prua, verso il Tirreno. Il porticciolo vide partire per il primo viaggio di Colombo, Antonio Calabrese, ma anche approdarvi Antonello da Messina ed il Pacichelli. Vi nacquero A. Longo e P. Furgiuele. Città a vocazione Turistico-Commerciale : Bellissimi negozi, ottimi alberghi. Il suo Tirreno è tra i più puliti della costa. Dalla Fiera dei morti, al carnevale, alla settimana santa, si arriva ad una lunga estate di eventi, tutti da vivere. La “ pausa pranzo” prevede: Spaghetti con le alici o la mollica. Il rosso di Gallo o di Camoli e per dessert il “ buccunotto”. Poi…ascolti la “Ninna”.

 

                                                                                                                                        
La Sezione - Anno di fondazione 2000

La sezione di Amantea nasce nell’ottobre del 2000 grazie alla volontà di 15 socie fondatrici tra cui la prima Presidente Teresa Maruca Camarca che resta in carica tre anni. Madrina della sezione Pina Perna Ferrari della sezione di Rossano ma amanteana di nascita. Nel corso dei bienni, la sezione è riuscita ad inserirsi a pieno titolo tra le associazioni di maggiore spessore del territorio comunale, distinguendosi per le proposte culturali e sociali e per i contenuti delle iniziative (convegni sulla legalità, sulla dispersione,sul disagio giovanile, sulla ludopatia) Sin dalla fondazione ha avuto pieno sostegno dalle Istituzioni, soprattutto dalle diverse Amministrazioni comunali. Grazie ad un’iniziativa della sezione, infatti, è stata costituita la Consulta delle Pari Opportunità del Comune di Amantea ove è presente ancora oggi una forte rappresentanza fidapina. Prerogativa della sezione inoltre i contatti e le aperture verso tutte le altre sezioni del Distretto Sud-Ovest , intersezioni, gemellaggi e coinvolgimenti nelle gite di sezione e per la partecipazione agli spettacoli teatrali .

 

 

    

 

   Le Presidenti

2015-2017   Clara Sciandra
2013-2015   Anna Magnone
2011-2013   Franca Dora Mannarino
2009-2011   Anna Lorelli
2007-2009   Giuseppina Porchia
2005-2007   Maria Teresa De Santo
2003-2005   Caterina Bonanno
2000-2003   Teresa Maruca